Vivere alcuni giorni di ritiro permette di uscire temporaneamente dalla modalità abituali della vita ordinaria e offre l’occasione per semplificare, rallentare, fare chiarezza e ricentrarsi. Il lavoro dello yoga è appunto un lavoro di ‘ritorno al centro’, verso quell’asse centrale ideale che per ognuno rappresenta la vera e autentica sorgente di forza e di stabilità. Nel corso di questo ritiro saranno proposte una serie di pratiche di āsana, prāṇāyāma e mudrā e verrà mantenuto per determinati periodi il ‘nobile silenzio’. Ci saranno momenti di studio e condivisione, si praticheranno sessioni di meditazione formale e si cercherà di favorire in ogni momento uno stato di presenza vigile e rilassata.

Il ritiro residenziale si rivolge a praticanti e a insegnanti desiderosi di approfondire la loro conoscenza dello yoga, sia per quanto riguarda gli aspetti specifici della pratica: prāṇāyāmamudrā, meditazione, sia per quanto riguarda gli aspetti teorici di storia dello yoga e del pensiero indiano, nonché gli sviluppi dello yoga nella modernità.

Il ritiro inizia il 7 luglio alle ore 10 e si conclude il 10 luglio alle ore 17:00

Orario delle lezioni:

  • Giovedì ore 10/13 e 14/18
  • Venerdì e Sabato 8/13 e 14/20
  • Domenica 9/13 e 14/17
 
I DOCENTI
 
Marco Passavanti è insegnante formatore nella tradizione del Viniyoga di Krishnamacharya e Desikachar, trasmessa in Occidente da Claude Marèchal. Parallela alla formazione di insegnante di yoga ha coltivato negli anni lo studio accademico delle culture sudasiatiche. È dottore di ricerca in Civiltà, società ed economia del subcontinente indiano presso l’Università ‘La Sapienza’ di Roma. Le sue principali aree di ricerca comprendono le tradizioni yogiche del buddhismo indo-tibetano e lo yoga moderno transnazionale. Oltre a diversi studi e monografie di carattere specialistico, ha curato la traduzione italiana di numerosi testi sul buddhismo e sullo yoga, tra cui lo Yoga-Makaranda di T. Krishnamacharya («Il nettare dello yoga», Astrolabio Ubaldini, 2013) e «Le radici dello yoga» a cura di James Mallinson e Mark Singleton (Astrolabio Ubaldini, 2019).
 
Peggy Eskenazi dopo la laurea in lingue, la sua attività professionale si sviluppa prima come interprete, successivamente nell’antiquariato con specialità in arte orientale, e in seguito nel foto-giornalismo dove fonda e gestisce la propria agenzia fino al 2012. Proprio a partire dallo studio dell’arte orientale, sviluppa il suo interesse per la spiritualità. Il filo conduttore della sua vita diventa presto la sua ricerca nello yoga che pratica dai primi anni Settanta Come insegnante di Yoga si forma all’Associazione Italiana di Raja Yoga. Inoltre si specializza nella pratica dello yoga in gravidanza attraverso il coordinamento di corsi di approfondimento riconosciuti dalla Yani. Per lo Yoga Meeting di Merano, ora alla sua quinta edizione, è la responsabile dei contenuti, delle relazioni con l’estero e degli ospiti stranieri. Insegna da anni Raja Yoga, Meditazione, Yoga in Gravidanza e Post parto, Yoga per la terza età. Collabora con Centri per Disabili del Comune di Milano per lo sviluppo della consapevolezza corporea. Ha messo disposizione le proprie conoscenze linguistiche per tradurre le formazioni all’insegnamento dello yoga di vari insegnanti

I POSTI SONO LIMITATI A SOLI 20 PARTECIPANTI IN PRESENZA

QUOTA  € 400

TESSERA ASSOCIATIVA ANNUALE €15

INFO E ISCRIZIONI:

Il Mondo YogaStudio ASD

Info@associazioneilmondo.it

Cell. 366 4860703